Petrolio esaurito, arrivano le auto ad idrogeno che purificano anche l’aria

Australia. Il caro petrolio è ormai una realtà mondiale. Come previsto dagli scienziati n l passato, siamo agli sgoccioli. Inoltre la speculazione da parte delle compagnie petrolifere ha contribuito profondamente allo sviluppo di nuove tecnologie.

In Australia sta venendo commercializzata la prima autovettura ad idrogeno. L’automobile si potrà ricaricare nelle stazioni in soli 5 minuti.

Ma non è solo questa la straordinarietà di questa innovativa tecnologia. L’automobile di piccola cilindrata, che percorre 900 km con un pieno, purifica l’aria durante il funzionamento. Un sogno futuristico realizzato dalla Hyundai attraverso il modello Nexo.

Con un combustile idrogeno di 6,27 kg, vengono purificati 449.100 litri di aria, che corrispondono al respiro di 33 persone in un giorno intero. Il tubo di scarico emette solo vapore acqueo, trattenendo tutte le tossine.

Basti pensare che un veicolo ad alimentazione tradizionale, consumerebbe 126 kg di CO2.

La tecnologia del fuel cell a idrogeno promette di conquistare il mercato mondiale, soppiantando le vetture elettriche. La tecnologia delle automobili elettriche ha dimostrato comunque parecchie carenze strutturali e soprattutto difficoltà di smaltimento dei componenti.

Il funzionamento del motore a Celle, produce elettricità attraverso il passaggio del gas combustibile in una struttura membranosa che cattura l’aria dall’esterno.

L’elettricità in eccesso, inclusa l’energia della frenata vengono accumulati in una batteria a ioni di litio.

Condividi